Ben due gioielli nascosti della Sicilia conquistano un posto nella Top10 dei luoghi d’arte meno noti dell’Italia. Scopriamo chi ha conquistato un posto nell’Olimpo dei luoghi imperdibili.

In Sicilia due “tesori nascosti” da non perdere

L’Italia è ricca di celebri musei. Quelli delle grandi città d’arte sono famosi in tutto il mondo, ma ce ne sono anche altri meno conosciuti, particolari e molto belli. Parte proprio da questo assunto l’interessante sondaggio proposto da Artribune ai suoi lettori: «Quali sono i luoghi e i musei italiani fuori mano e poco noti da non perdere?».

I lettori hanno dato le loro risposte e il risultato è una classifica composta da ben 20 proposte. Collezioni monotematiche, siti archeologici, luoghi curiosi e chiese. C’è davvero di tutto. Due di queste scelte si trovano in Sicilia: pronti a scoprire quali sono?

Al quarto posto troviamo il Parco di Sculture della Fiumara d’Arte di Antonio Presti, che si trova a Motta d’Affermo, in provincia di Messina. Realizzato tra il 1990 e il 2010, è gestito dalla Fondazione Fiumara d’Arte. Ripercorre idealmente il tracciato del fiume, per valorizzare il territorio attraverso l’arte contemporanea.

Le opere si trovano in punti panoramici, distanti dal centro abitato. Tra queste, ci sono anche il “Labirinto di Arianna” e “38° Parallelo – Piramide” di Mauro Staccioli, cava e percorribile. Le coordinate di questa opera monumentale coincidono con il trentottesimo parallelo, indicando il punto di contatto tra l’astrazione matematica e la realtà della natura.

Al quinto posto, invece, c’è il Teatro Andromeda di Santo Stefano di Quisquina, in provincia di Agrigento. Costruito dal pastore-artista Lorenzo Reina, è sia teatro all’aria aperta, che installazione. Sorge in un punto molto panoramico, a 900 metri sul livello del mare. Durante il solstizio d’estate, l’ombra del sole proiettata in un disco, alle spalle del palco, produce un cerchio che coincide con uno spazio nero circolare sul palco. Viene definito il “teatro in pietra più alto del mondo”.

Foto social: Davide MauroLicenza. Foto in evidenza: pagina Facebook Teatro Andromeda.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati