Un successo dopo l’altro per Fud Bottega Sicula. L’attività di Andrea Graziano, nata a Catania, è arrivata anche a Palermo e poi a Milano, riscontrando un grande successo di pubblico. Adesso, Fud ha vinto Semiofood, il premio alla migliore comunicazione enogastronomica indetto dall’Associazione Italiana Studi Semiotici. Il ristorante è stato premiato per l’innovativa strategia di comunicazione integrata.

La giuria era composta da docenti ed esperti del settore: Anna Maria Lorusso, presidente dell’Aiss nonché docente di Semiotica all’Università di Bologna, Gianfranco Marrone, docente di Semiotica (Università di Palermo), Rosario Perricone, direttore del Museo Pasqualino (Palermo), Paolo Inglese, docente di Orticoltura (Università di Palermo), Nicola Perullo, docente di Estetica (Università delle Scienze Gastronomiche), Marco Bolasco, responsabile editoriale Giunti Editore, Fabrizio Carrera, giornalista enogastronomico.

Gli esperti hanno valutato il progetto di comunicazione di Fud Bottega Sicula in toto, esaminando le attività di branding dell’azienda, con uno storico di oltre cinque anni. Il locale ha saputo creare una propria identità ben definita, anzitutto sulla base di un linguaggio molto particolare. I nomi utilizzati, ad esempio, riprendono l’inglese in un modo decisamente particolare, scrivendolo esattamente come si pronuncia.

La recente apertura a Milano di un nuovo punto vendita ha dimostrato che i prodotti siciliani sono molto apprezzati in tutto il territorio nazionale. Il menu di Fud punta su materie prime locali, come carni e formaggi.