Continua il nostro viaggio alla scoperta delle ricette siciliane e, in particolare, di tutte le varianti sul tema delle arancine. Oggi vedremo insieme come cucinare le arancine di riso in bianco. Non fatevi ingannare dal nome: si tratta di una gustosissima versione, che utilizza per il condimento primo sale, piselli e caciocavallo, oltre allo zafferano. Le premesse sono ottime, vero?

Ecco la ricetta delle arancine di riso in bianco, a cominciare dagli ingredienti per 4 persone.

  • 500 g di riso
  • 150 g di primo sale
  • 100 g di piselli sgranati
  • 1 cipollina
  • 1 tazza di besciamella densa
  • 4 uova
  • 50 g di caciocavallo grattugiato
  • 1 bustina di zafferano
  • farina
  • pangrattato
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

Passiamo, dunque, al procedimento passo dopo passo.

  1. Tritate la cipolla e fatela appassire in tegame con 2 cucchiai d’olio.
  2. Unite i piselli, una presa di sale, una spolverata di pepe e lasciate insaporire per 5 minuti.
  3. Bagnate con mezza tazza d’acqua e cuocete, su fiamma moderata, per una ventina di minuti.
  4. Lessate il riso in abbondante acqua salata, scolatelo al dente, trasferitelo in una terrina e conditelo con il caciocavallo grattugiato, 1 uovo battuto e lo zafferano.
  5. Amalgamate bene e fate raffreddare.
  6. A fine cottura, sgocciolate bene i piselli e metteteli in una ciotola insieme alla besciamella.
  7. Appena il riso sarà freddo, mettetene una cucchiaiata abbondante in una mano e pressatelo leggermente contro il palmo, creando un incavo al centro.
  8. Riempite la cavità con un cucchiaio di piselli e qualche dadino di primo sale.
  9. Coprite con un poco di riso e date la classica forma delle arancine.
  10. Passate le arancine nella farina, nelle uova battute e nel pangrattato, quindi friggetele in abbondante olio caldo.

Buon appetito!