Una coppia di genitori dell'Oklahoma è stata condannata a 130 anni di carcere, per le violenze cui hanno sottoposto le loro gemelline di appena 9 mesi. Aislyn Miller, 24 anni, e Kevin Fowler, 25 anni, sono stati denunciati dai medici, perché le loro figlie sono arrivate in ospedale in condizioni disperate. Erano sporche, denutrite, piene di eruzioni cutane, con piaghe infette e vermi nei loro genitali.

Allertata immediatamente la polizia, che ha fatto sopralluoghi nella loro abitazione: la casa era sporca e piena di feci. Anche i figli più grandi della coppia, di due e tre anni, sono stati trovati in pessime condizioni, sebbene non avessero gli stessi problemi delle sorelline. I genitori si sono dichiarati colpevoli, sono stati arrestati e processati. I figli sono stati affidati ad altri parenti.