Un uomo di 52 anni è stato arrestato dalla polizia a Crotone, in Calabria, con l'accusa di avere violentato una ragazza di 13 anni, mettendola anche incinta. I fatti risalgono allo scorso ottobre. La violenza sessuale è stata scoperta dopo che la madre della ragazza ha condotto la figlia in ospedale a causa di un malore. Nel pronto soccorso è stato accertato che il malore accusato dalla ragazzina era stato provocato, in realtà, da una gravidanza in corso.

La 13enne ha poi rivelato a un medico di avere avuto rapporti sessuali con un uomo più grande di lei, che l'aveva anche picchiata quando aveva minacciato di rivelare le violenze subite alla madre. Le indagini hanno portato alla presentazione di un'informativa di reato alla procura, che ha ottenuto dal gip l'emissione di un'ordinanza di custodia cautelare a carico del 52enne. L'uomo adesso si trova in carcere.