Il ritorno della cantante Haiducii in Sicilia. L’artista di “Dragostea din tei“, “Respira” e “Nara nara na na” regalerà tanto divertimento, allegria e spettacolo,  sulle note delle sue canzoni di successo e del sorprendente medley romeno, comprendente alcuni successi dei suoi connazionali, che sta facendo impazzire le piazze più importanti e i locali più popolari d’Italia.

Haiducii torna in Sicilia

Dopo essere già stata più volte in terra sicula nel corso del suo tour 2022 dell’estate, la famosa e amata artista rumena naturalizzata italiana Paula Monica Mitrache, in arte Haiducii, tornerà ad esibirsi a Cammarata, in provincia di Agrigento. Appuntamento imperdibile e magico per i fan e gli appassionati di dance music. Il grande e super show musicale si terrà sabato 26 novembre presso il Metrò Discoteque.

Haiducii, ospite internazionale al Festival di Sanremo 2004 e vincitrice di numerosi dischi d’oro, diamante e platino con la hit evergreen Dragostea Din Tei, si scatenerà sul palco con nuovi live e nuove performance oltre al nuovo e sorprendente medley con le canzoni di successo di artisti romeni: Alexandra Stan (Mr. Saxobeat), Fly Project (Musica), Fly Project (Toka Toka), Inna (Hot Fly Like You Do It) ed Edward Maya (Stereo Love).

“La Sicilia profuma di Barocco, la cultura di agrumi unici al mondo e il pubblico caloroso come l’Etna (immenso come la grandezza degli arancini che possono saziare un pranzo domenicale). Adoro la Sicilia, la madre terra. Ogni volta che torno per un concerto, mi sento una ”piccola moro” fortunata a cantare per un popolo meraviglioso come quello siciliano. Vi aspetto a Cammarata, non mancate“».

Le sue ultimissime tappe del 2022, sparse per il Bel Paese, sono in via di definizione in questi giorni.

A proposito di Haiducii

Nata nella capitale romena da padre olteno e madre moldava, Paula ha iniziato la sua carriera nello spettacolo dopo esser stata eletta, per 2 anni consecutivi, Miss Bucarest. Un percorso in crescita fatto di studio e lavoro. Formatasi nella scuola d’arte musicale di Bucarest, è approdata sulla scena come cantante, attrice e conduttrice per la TV nazionale romena. Oltre alla sua lingua madre parla correttamente italiano, inglese e russo.

Adolescente si è trasferita in pianta stabile in Italia e qui ha iniziato nel 2000 la propria carriera musicale col nome di Paula Mitrache incidendo per l’etichetta Exe Records il brano “Believe in Me” scritto da Bruno e Roberto Santori. Felice espressione del carattere deciso e grintoso della sua interprete, il ritmo calzante e la linea melodica ben definita di “Dragostea Din Tei” sono i principali ingredienti dell’hype planetario legati a questo titolo che ancora oggi imperversa nelle discoteche.

Per la prima volta nella storia un brano in una lingua atipica nella musica contemporanea come quella romena ha superato la cortina di ferro per ergersi a linguaggio universale capace di far ballare persone dai più disparati paesi del mondo. Ma il successo è deflagrato con l’incisione di “Dragostea din tei” per la casa discografica Universo con il nome Haiducii, ispirato a un leggendario eroe popolare romeno simile all’inglese Robin Hood.

Su questa scia, ha partecipato con lo stesso brano, come ospite internazionale al Festival di Sanremo 2004, al programma “Stasera pago Revolution” di Fiorello e altre numerose trasmissioni, come Chiambretti Night e Top Of The Pops e svariate ospitate su MTV Italia, Germania, Francia e Svizzera. Dopo la presentazione in un importante festival tedesco del brano “Maria Maria”, ha inciso il singolo “Mne S Toboy Horosho (Nara Nara Na Na)”. Brano in russo con versione inglese “Don’t Get Too Mad at Me”.

Nel 2005 ha inciso “I need a Boyfriend”, una canzone ispirata a sonorità etniche e gitane, con un tocco di pop latino. Il video del singolo ha avuto come regista il coreografo Luca Tommasini, collaboratore di star della musica del calibro di Whitney Houston, Janet Jackson, Madonna, Prince, Kylie Minogue e altri. Seguono i singoli “More ‘n More” (I Love You 2005) e “Boom Boom” (2007).

Nel 2008 è uscito per la casa Universo l’album Paula Mitrache in Haiducii che ha portato la versatile artista ad accostarsi a diversi stili. L’attività musicale in questi ultimi anni si è alternata tra show in tutto il mondo, a momenti di “meditazione e introspezione” in cui Paula (da 2009 cittadina italiana a tutti gli effetti), si è dedicata all’impegno sociale per la diaspora e i suoi connazionali in Italia, attraverso la creazione dell’associazione socio-culturale Dacia Nicolaiana con sede a Bari. Qui è diventata consigliere socio diplomatico per i rapporti istituzionali con la Romania, dell’allora sindaco di Bari, del Presidente della regione e del senatore della Diaspora.

Nel 2019 ha pubblicato nuovi progetti tra cui un nuovo singolo “Te iubesc la rasatura” nel progetto Back to the feat, album con grandi artisti dance degli anni ’90 e importanti collaborazioni internazionali. Dalle sue molteplici attività emerge l’immagine di un’artista a tutto tondo, capace di non perdere il contatto con la realtà e di conservare la coerenza con la sua personalità di donna sensibile, forte e determinata… un po’ come il leggendario eroe popolare di cui porta il nome. Il 3 luglio 2020 ha pubblicato il nuovo singolo “Respira”.

Nell’estate 2022 oltre al tour estivo di piazze, disco e spiagge, tra le più importanti in Italia, ha lanciato un medley romeno, attraverso il quale promuove e divulga le radici del popolo Romeno reinterpretando con IE Romaneasca, i brani di Fly Project, Edward Maya, Alexandra Stan e Inna, successi discografici internazionali, i quali dopo Dragostea Din Tei continuano ad essere suonati e cantati in tutto il mondo.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia