Ha debuttato nel 1993 a Sanremo con il brano "Ma non ho più la mia città", classificandosi al secondo posto tra i giovani, dietro Laura Pausini. Quest'ultima è diventata famosa in tutta il mondo, raggiungendo uno strabiliante successo, mentre lei, la catanese Gerardina Trovato, è finita nel dimenticatoio della musica italiana. 

La cantante siciliana ha lanciato un appello all'industria discografica, chiedendo di pubblicare il suo nuovo singolo e avere un'altra possibilità, ma punta anche il dito contro Caterina Caselli e la "Sugar" per averla abbandonata. 

Mi hanno fatta fuori – ha spiegato a Tv Sorrisi e Canzoni – Mi hanno abbandonata. Io avrò fatto tutti gli errori di questo mondo, ma li ho pagati. Anche altri artisti non sono stati dei santi, ma i loro manager non li hanno mollati. Di me dicevano: 'Tanto è brava, ce la fa da sola'. Invece un artista va seguito. Sono stata tolta da tutti i negozi di dischi perché mi hanno cancellato dal catalogo della Sugar e questo è come uccidere un artista.

Un dramma, quello di Gerardina Trovato non è solo professionale: 

Sto malissimo – ha raccontato la cantante catenese – ho una nevrosi ossessiva depressiva molto brutta. Mi sto curando, ma è molta lunga. Non ero mai stata così male in vita mia e sì che ne ho passate. Mi sento bloccata in tutto. Non posso uscire di casa ma non mollo.