Aveva appena compiuto 40 anni, ma è improvvisamente morta dopo aver contratto l’influenza. Katie Oxley Thomas, 40enne californiana è deceduta il 4 gennaio, due giorni dopo aver preso l’influenza. Adesso i familiari stanno raccontando la sua storia per sensibilizzare in merito ai rischi del virus:  “Non ho mai pensato che sarebbe morta”, ha detto in tv il fratello Anthony.

 “Continuavano a dirmi che era giovane e in salute e che avrebbe combattuto e ho pensato che lo avrebbe fatto anche lei, ma sembrava che ogni 15 minuti qualcosa andasse storto”, ha aggiunto. Anthony ha raccontato che,  dopo aver preso l’influenza, la sorella (mamma di tre figli di età compresa tra i 7 e i 17 anni)  è andata al pronto soccorso dove è stata ricoverata dopo che i medici le hanno diagnosticato una polmonite. Trasferita in terapia intensiva, è morta quella sera stessa.

 “Abbiamo due amici di famiglia che fanno gli infermieri nella terapia intensiva, hanno detto che in tutta la loro carriera che non avevano mai visto niente del genere”.  Anthony ha detto che la donna aveva fatto il vaccino antinfluenzale. Katie era una donna sportiva: andava in palestra, faceva yoga, aveva partecipato ad alcune maratone e mangiava sempre cibi sani.