La birra siciliana arriva a Roma da Papa Francesco. I 15 soci del Birrificio Messina sono stati accolti in Vaticano per raccontare la loro avventura al Pontefice. 

«È una gioia immensa perché queste cose succedono una sola volta nella vita – ha spiegato Mimmo Sorrenti del Birrificio Messina- . Dobbiamo ringraziare don Terenzio che ci ha portato qua e tutte le persone che ci sono accanto, più di tutti le nostre mogli. Siamo 15 pazzi che si sono buttati in questa avventura di lavoro che oggi ci ha portato qui.

Abbiamo perso il nostro lavoro quando quasi tutti avevamo 50 anni, ci siamo trovati a vivere una situazione difficile e in una città che non offre niente. Ma noi siamo andati avanti, abbiamo fatto un cooperativa, oggi siamo il Birrificio Messina. Dalla nostra parte abbiamo avuto la città di Messina che è stata sempre solidale con noi, abbiamo avuto tante persone che hanno creduto in noi».