I recenti casi di cronaca che hanno interessato alcune banche italiane hanno indubbiamente preoccupato molti risparmiatori. Se, da un lato, è vero che si sono stati episodi da non sottovalutare, bisogna anche evidenziare come alcuni istituti bancari hanno registrato dei trend positivi nel 2016. Panorama, in un articolo dettagliato, ha stilato la classifica degli istituti più solidi del 2016, basandosi sulle performance ottenute dall'inizio dell'anno a oggi. 

Vediamo in dettaglio la classifica delle migliori banche del 2016 (almeno finora).

In testa c'è Fineco: tra gennaio e marzo ha realizzato un utile netto di 51,2 milioni di euro e "la società ha anche un indice di solidità patrimoniale (il cet-I) molto alto, pari al 21,3%". A seguire c'è il Banco di Sardegna, che registra un indice di solidità patrimoniale del 21,09%. Molto bene anche Mediolanum, cen un cet-I del 19,1%. Fideuram Intesa San Paolo Private Banking ha chiuso il primo trimestre del 2016 con un utile netto consolidato di 213 milioni e ha un indice di solidità patrimoniale del 17,7%. Chiude la classifica delle banche più sicure del 2016 Banca Generali, che ha un indice di solidità patrimoniale del 14,1%.