L'Italia è attualmente la nazione con il maggior numero di siti inclusi nella lista dei Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco: a ricordarcelo è Skyscanner, il grande motore di ricerca per i voli. In totale sono 50 i "tesori" che si possono trovare lungo lo Stivale e in Sicilia in particolare ce ne sono 6.

Di questi, uno è stato selezionato da Skyscanner, nella raccolta dei 20 siti Unesco più spettacolari d'Italia: si tratta della Valle dei Templi di Agrigento.

La macchina del tempo ferma in Magna Grecia – si legge su Skyscanner – con approdo nella Valle dei Templi, ad Agrigento. Un posto magico, un sito archeologico che si estende su circa 1300 ettari e che racconta una storia che inizia nel VI sec. a.C., con la fondazione dell’antica colonia greca di Akragas, città ellenistica, prima, e punico-romana, poi, quando cambierà nome in Agrigentum, una volta conquistata dai Romani. Gli imponenti templi, le necropoli, le agorà, e gli acquedotti sotterranei vi faranno affermare, a ragione, che questo luogo è unico al mondo.