Rinviata ad oggi pomeriggio la seduta all'ARS, e dove ieri sera si è chiusa con le polemiche di rito , spostando tutti i punti degli emendamenti  alle ore 14 e l'aula alle ore 18. Tempi chiesti dai deputati per avere il tempo di studiare gli emendamenti e vedere in modo chiaro ciò che si deve esitare per il ddl sui precari, piatto forte di questa finanziaria  che per l'ennesima volta porta scompiglio quanto si deve parlare di situazioni serie. il Presidente dell’Ars, Giovanni Ardizzone. “Ci riuniremo di nuovo in aula alle 19, faremo il punto della situazione e capiremo quando possiamo incardinare i provvedimenti in aula”. –

‘Speriamo di chiudere i lavori della commissione Bilancio al più presto e incardinare in aula il disegno di legge sulla proroga dei precari e quello sull’esercizio provvisorio entro stasera. In questa fase sarebbe molto importante guadagnare tempo”.E’ il commento del Presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, parlando con i giornalisti prima di partecipare alla Commissione Bilancio dell’Ars per esaminare il ddl precari e l’esercizio provvisorio che dovranno essere approvati entro il 31 dicembre. Lo stesso Governatore ha poi spiegato che questa mattina ”In prima commissione c’è stata una lunga discussione di merito sul ddl sui precari, io sono ottimista”. E conclude: “Mi auguro che una volta in aula si dia il minor tempo possibile per gli emendamenti in modo da velocizzare l’esame”.

Numeri di Presenza importante questa volta per i deputati che adempiendo al loro dovere, cercano di portare avanti una situazione calda nel tema, e giudiziosa visto il tempo di 48 ore che resta per esaminare l'esercizio provvisorio. Mettere d'accordo tutti per il bene comune, pensando sempre che la Regione Siciliana è la prima macchina che  porta lavoro ai siciliani. Quindi corsa contro il tempo, con la scadenza di oggi per la presentazione degli emendamenti al ddl con approvazione entro il 31 di questo mese, i precari incrociano le dita !

 

Antonio David