Il limone Femminello di Siracusa è un’eccellenza siciliana, un agrume alimentato dal sole e dalla terra della nostra Isola. Sappiamo bene che la regione è terra di agrumi e che offre davvero prodotti straordinari. Tra questi, molto diffuso e richiesto è il Femminello Siracusano. Il nome è molto particolare e si rifà alla notevole fertilità della pianta.

L’Indicazione Geografica Protetta “Limone di Siracusa” è riservata alla cultivar popolazione “Femminello di Siracusa”. Questa fa riferimento alla specie botanica Citrus limon (L) Burm.

Storia del limone

La storia del limone inizia in Birmania e arriva in Sicilia durante il dominio arabo. Fino al XVI secolo il limone di Siracusa fu utilizzato solo come ingrediente per cibi raffinati. Già nel 1600 la coltivazione dell’agrume divenne più massiccia, grazie alla mano esperta dei Padri Gesuiti.

Nel 1800 il limone era conosciuto oltreoceano: approdò infatti nei porti delle più importanti città americane. Anche in Europa il limone di Siracusa in quel periodo ebbe un gran successo: si registravano export per l’Inghilterra, Malta e l’attuale Ucraina.

Proprietà del Femminello di Siracusa

Il suo sapore è inconfondibile e presenta proprietà organolettiche che lo rendono tra i più pregiati d’Italia. Di norma è di media grandezza, molto profumato e il 30% più succoso degli altri limoni.

Il colore del Femminello Siracusano va dal verde al giallo intenso, la buccia è omogenea e fine. Il frutto ha pochi semi. Oltre ad essere molto buono, è anche ricercatissimo da case di profumi e cosmetici. I suoi olii essenziali, infatti, sono un vero tesoro e la buccia possiede moltissime ghiandole oleifere.

Forse non tutti sanno che il Femminello di Siracusa è l’agrume con il più alto contenuto di vitamina C e acido citrico. Aiuta, quindi il nostro organismo: è fresco, dissetante e disintossicante, molto consigliato per la corretta alimentazione. Ha proprietà antiossidanti e antinfiammatorie e un recente studio ha testato l’efficacia del succo nella prevenzione della calcolosi renale.

Per quanto riguarda l’utilizzo del limone Siracusano in cucina, si può benissimo impiegare per preparazioni dolci, ma anche salate. È eccellente anche per la preparazione di liquori.

Articoli correlati