Il limoncello è il liquore del sud italia per eccellenza. Lo si apprezza dopo una scorpacciata di pesce ma è ugualmente buono da bere dopo i pranzetti domenicali.

Fare il limoncello in casa purtroppo richiede molto tempo. Pertanto invito chi è di buona volontà ed ha molto tempo libero, a provare la ricetta del liquore di limone fatto in casa.

INGREDIENTI

  • 10 limoni di Sorrento (vanno bene anche altri limoni purché siano freschi e non trattati)
  • 1 litro di alcol puro al 95 per cento
  • 600 grammi di zucchero
  • 1 litro di acqua

PROCEDIMENTO

  1. Lavate, asciugate e sbucciate i limoni. Ciò che occorre è la buccia e non la parte bianca del limone che potrebbe restituire un retrogusto amaro al liquore.

 

Prendete una pentola capiente e mettete al suo interno le scorze di limone tagliate e 750 ml di alcol. Assicuratevi di poter chiudere il contenitore con un coperchio, ermeticamente.

  1. Conservare il contenitore ermetico con buccia di limone e alcool per almeno 10 giorni, in un ambiente fresco e buio. 

Una volta al giorno, prendete l'abitudine di prendere la ciotola chiusa ermeticamente e scuoterla. Servirà a afar amalgamare bene i due ingredienti.  

  1. Trascorsi i 10 giorni, bisogna filtrare il liquido in modo da rimuovere le scorze di limone. Sicuramente avrà acquisito già il colore giallo tipico dei limoni.

Adesso è il momento di mettere sul fuoco una pentola con 1 litro d’acqua e i 600 grammi di zucchero. Portate il tutto a ebollizione mescolando fino al completo scioglimento dello zucchero;

  1. Lasciate raffreddare e versate infine il liquido ottenuto (insieme ai rimanenti 250 ml di alcol) in una ciotola contenente l’alcol filtrato.

Mescolate il tutto e trasferite il liquido in una bottiglia di vetro. Lasciate riposare per altri  8-10 giorni in un luogo fresco e al buio;

  1. Trascorso questo periodo, il vostro limoncello preparato in casa sarà pronto per essere gustato.