Il cantante siciliano Lorenzo Fragola rompe il silenzio (è proprio il caso di dirlo) e ritorna sulle scene discografiche con “Attraverso” e “Luna fortuna“, a distanza di quattro anni dall’ultimo disco, “Bengala“.

Il ritorno di Lorenzo Fragola

Ha scalato a rapidi passi la vetta del successo, conquistando dischi d’oro e di platino, ma poi aveva scelto il silenzio. Adesso il cantautore originario di Catania è tornato. «Sono passati un po’ di anni dall’ultimo progetto – ha scritto sui social -. C’è stato il Covid e ci sono state un sacco di cose per tutti. Personalmente ho vissuto anche il momento più difficile della mia vita finora».

Un momento che, tuttavia, non gli ha impedito di dedicarsi alla musica e di uscire con nuove canzoni, dopo aver ritrovato l’amico e collega Mario Castiglione, in arte Mameli. Dopo il duetto sulle note di “Attraverso“, la coppia musicale ha deciso di unire ancora una volta le sue voci in “Luna Fortuna“.

Il brano è un inedito prodotto da Takagi & Ketra. Si può descrivere come: vento sui capelli, braccio fuori dal finestrino e sonorità reggae. Gli ultimi anni non sono stati facili per Lorenzo Fragola, come lui stesso ha ammesso in più di una occasione.

«Avevo pensato di mettere da parte la musica definitivamente, perché ho il bisogno di sentire in modo viscerale le cose che faccio», ha spiegato. Parlando di Mameli, ha detto: «Grazie a lui ho riscoperto la voglia di fare musica e gliene sarò sempre grato. Ora inizia questo viaggio con una voglia incredibile di rimettersi in gioco».

«Negli ultimi mesi io e Lorenzo siamo stati in studio insieme e abbiamo fatto tanta musica – ha aggiunto  Mameli -. Ci conosciamo da anni e condividiamo paure e sogni; abbiamo vissuto insieme come coinquilini, litigato come fidanzati, ci siamo anche odiati per diversi giorni, come si odia una persona a cui si vuol bene».

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati