Quanti sono i siciliani che hanno fatto la storia di Sanremo? La Trinacria ha portato al Festival della Musica Italiana tantissimi dei suoi talenti. Non solo cantanti, ma anche showman, autori, direttori di palco e musicisti. Conosciamoli tutti.

Siciliani a Sanremo: tutti i nomi

Il primo nome non può che essere il suo: Pippo Baudo. Ha condotto ben 13 Festival di Sanremo, il primo nel 1968 e l’ultimo nel 2008. Ha presentato artisti di fama internazionale e dato vita a spettacoli rimasti nella storia della tv. Non sono mancati per lui gli imprevisti, come alcune incursioni a sorpresa, che ha saputo gestire sempre con talento e professionalità.

Subito dopo il grande Pippo, dobbiamo parlare di Fiorello. Nel 1995 ha partecipato alla gara con il brano “Finalmente Tu“, scritto da Max Pezzali, ma probabilmente non era ancora il momento giusto. Come co-conduttore l’avrebbe voluto Paolo Bonolis, ma ha detto “no”. C’è voluto Amadeus per farlo diventare lo showman del Festival.

Andando ai cantanti, cominciamo con un nome che siciliano non era, ma si spacciava per tale: Domenico Modugno (pugliese doc). Doveroso un omaggio a Franco Battiato che, sempre attraverso Sanremo, ha legato il suo nome ad Alice e Giuni Russo (altre due grandi voci siciliane). Gianni Bella e la sorella Marcella hanno rappresentato benissimo la Sicilia al Festival.

La “cantantessa” Carmen Consoli passò da Sanremo proprio quando Baudo era presentatore: «Il discografico catanese Francesco Virlinzi mi propose il provino di questa ragazza. Ascoltai “Un amore di plastica”. Mi emozionò e mi convinsi subito a portarla a Sanremo, dove fu la grande novità. Fece un Festival eccezionale, è un’artista piena di talento», ha raccontato il presentatore.

Ancora, ci sono Gerardina Trovato e Silvia Salemi; Mario Biondi con il suo cammeo datato 2007 con Amalia Grè; Mario Venuti; i Denovo (band in cui ha militato il musicista messinese Dino Scuderi). Pensate che i siciliani che hanno scritto la storia di Sanremo siano finiti qui? Vi sbagliate di grosso!

I cantanti, i musicisti e gli autori

Al lungo elenco dobbiamo aggiungere anche Francesca Alotta, Alberto Urso, Levante. Giusy Ferreri, in gara anche nel 2022. La messinese Olivia. Alice Caioli di Sant’Agata Militello fra i Giovani. Loredana Errore; Samantha Discolpa, che duettò con Anna Tatangelo; le catanesi Antonella Arancio, Patrizia Laquidara; Miele.

Per quanto riguarda il parterre maschile, ci sono Lorenzo Fragola, Giovanni Caccamo di Modica, Roy Paci, il catanese Kaballà, Ivan Segreto e Mario Incudine (nel 2010 cantò con Nino D’Angelo una strofa del suo brano “Jammo Ja”). Andando indietro nel tempo, invece, troviamo Toni Cucchiara, Nico Dei Gabbiani, Vincenzo Spampinato, i Gens nel e i Beans. Sempre tra i presentatori, c’è anche Nunzio Filogamo (nato a Palermo). E tornando ai cantanti, ancora, Giusy Romeo e anche il palermitano Christian.

Nelle edizioni più recenti abbia visto Colapesce e Dimartino, Dario Mangiaracina de La Rappresentante di Lista e Davide Shorty. Per quanto riguarda i gruppi, ci sono due terzi de Il Volo (con Ignazio Boschetto, nato a Bologna da genitori siciliani e cresciuto a Marsala, e Piero Barone di Agrigento). E, ancora, i Tinturia, gli Sugar Free, gli Uzeda e gli Archinuè.

A completare l’elenco dei siciliani al festival i chitarristi messinesi Ricky Portera, che ha accompagnato Paola Turci e Anna Tatangelo, e Tony Canto, presente con Mario Venuti, Patrizia Laquidara e Nino Frassica. Anche l’orchestra sinfonica di Sanremo ha avuto tanti musicisti made in Sicily come la violinista Luisa Grasso ed ancora oggi il trombettista Max Dedo. Menzione a parte per il maestro Pippo Caruso, che ha diretto molte volte gli orchestrali.

Fra gli autori, ci sono il mitico Cristiano Malgioglio; Giuseppe Barbera (autore per Ornella Vanoni e Ron); Giuseppe Anastasi (che ha firmato i brani più noti di Arisa). Chiudiamo in bellezza la nostra rassegna dei siciliani che hanno scritto la storia di Sanremo con il mitico Pippo Balistreri, direttore di palcoscenico del Festival: da 40 anni è lui il comandante. A condurre Sanremo 2022 sarà Amadeus (che ha origini siciliane). Al PrimaFestival, invece, c’è anche Paola Di Benedetto, nata da genitori siculi.

 

 

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati