masso-franaSpeleologi della Stazione Palermo Madonie del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico, stanno in queste ore a Palermo effettuando un sopralluogo sullo sperone di roccia sovrastante la via Falsomiele, in localita’ Chiaranda’, dove ieri un grosso masso si e’ staccato da Monte Grifone, nella zona di Belmonte Chiavelli, ed e’ finito contro un’officina meccanica sfondando una parete. L’intervento e’ stato fatto in seguito alla richiesta del servizio Protezione civile e sicurezza del Comune di Palermo. Il sopralluogo serve a supportare i tecnici della Protezione civile comunale nelle loro valutazioni sul rischio residuo. I tecnici stanno effettuando delle lunghe “calate su corda” lungo la parete rocciosa per trasmettere informazioni agli esperti della Protezione civile sulla consistenza del fronte roccioso. Al termine la Protezione civile comunale valutera’ la proroga o meno dell’evacuazione temporanea, decisa ieri, dei residenti le cui abitazioni sono attigue all’area interessata dal crollo.

Peppe Caridi