mandorleLe mandorle sono il seme del mandorlo, una pianta della famiglia delle Rosaceae, che può anche raggiungere i 10 metri di altezza ed i cui semi sono racchiusi all'interno di un guscio legnoso il quale, a sua volta, è contenuto in un nocciolo.

 

Da buon siciliani sappiamo che questi semi vengono conservati secchi per poterli mangiare tutto l'anno. In tutti i casi è possibile gustarli freschi in primavera.

Un tempo eravamo noi i primi produttori al mondo di mandorle.
Nella sola provincia di Agrigento ne venivano coltivate più di 700 specie.
Oggi invece la situazione appare impietosamente triste e arida. Numerose varietà di mandorlo stanno progressivamente scomparendo.
Ed è un vero peccato. Soprattutto se andiamo ad analizzare i valori nutritivi delle mandorle.

Esse sono un alimento ricco di proteine e conferiscono molta energia.
In 100 grammi di mandorle troviamo la bellezza di 581 Kcal.
Non sono poche. Pensate un po' quanto potessero essere importanti per i nostri nonni che nelle campagne potevano consumare anche 5000 mila kcalorie. Di sicuro non avevano problemi di linea, tanto meno di integratori alimentari, visto che riuscivano a sfruttare una generosa natura.

Come stavamo per dire sopra, in 100 grammi di mandorle sono racchiusi 20 grammi di carboidrati, 51 grammi di grassi, 22 grammi di proteine, 10 grammi di fibre, 3,7 mg (occhio che ora sono milligrammi) di ferro, 216 di calcio, 480 di fosforo, 275 di magnesio, 0,6 mg di riboflavina e 24,7 mg di vitamina E.
 

Mandorle: proprietà e benefici

In questo paragrafo parleremo delle proprietà e dei benefici delle mandorle.
 

Abbiamo già detto che sono un cibo energetico e molto equilibrato. Per questo era molto sfruttato dai nostri antenati in circostanze di denutrizione o di gravidanza, convalescenza o forte attività fisica.

I nostri nonni conoscevano bene anche le proprietà lassative delle mandorle che, attraverso il latte di mandorle, rinfrescavano l'intestino e la vescica.

 

Altro soggetto molto importante da sottolineare è la vitamina E, capace di svolgere l'azione di antiossidante e di attenuare il rischio di attacchi cardiaci perchè, assieme ai grassi insaturi, aiuta il corpo nel combattere la placca aterosclerotica.
 

Inoltre all'interno di questo frutto meraviglioso troviamo anche una piccola quantità di laetrile, considerata una sostanza ad azione antitumorale, anche se degli studi hanno più volte smentito una tale potenzialità. A tal proposito uno studio del 1982 evidenziò come la terapia a base di laetrile, oltre a non essere efficace, costituisse un grosso rischio a causa dei sintomi di avvelenamento da cianuro denunciati da molti pazienti durante il trial clinico.

 

Olio di mandorle

 

L'olio di mandorle dolci è un buon emolliente, nutriente e lenitivo. E' indicato per ogni tipo di pelle e ne combatte l'invecchiamento. In tutti i casi lo si utilizza soprattutto con la pelle secca.
Mi ricordo che da piccina lo usavo per attenuare il prurito delle pustolette di morbillo e varicella.

Un altro impiego dell'olio di mandorle è quello di prevenzione nei confronti delle smagliature durante il periodo della gravidanza.

C'è poi chi lo utilizza ancora oggi per dare vigore e lucidità ai capelli spenti.
A tal proposito suggeriamo un impacco ai capelli con olio di mandorle della durata di 20 minuti. Va effettuato prima del lavaggio dei capelli.

 

Latte di Mandorle

 

Con le mandorle dolci si può preparare lo squisito latte di mandorle.
Apporta grande energia. Ha proprietà antidepressive e riequilibranti dell'umore, antinfiammatorie e rinfrescanti. In tutti i casi non fatene abuso perchè un bicchiere di latte di mandorle ha le stesse calorie di 100 grammi di banane: 65 kcalorie circa.
 

Se non ricordo male le massaie di una volta lo preparavano in maniera estemporanea per curare ad esempio il mal di pancia.

Si sbucciavano e spellavano un pugno di mandorle, meglio se fresche, e poi si pestavano attraverso un mortaio. L'impasto veniva quindi messo in un fazzoletto di lino, che successivamente si chiudeva in modo che fungesse da filtro (un po' come avviene con le buste del té che oggi si comprano belle e fatte al supermercato). Il passo successivo era quello di immergere il fazzoletto in un bicchiere di acqua e poi di strizzarlo più e più volte fino a quando l'acqua non fosse diventata bianca come il latte.
 

Qualora voleste prepararlo, ricordate che non occorre aggiungere zucchero. La bevanda è dannatamente squisita per i fatti suoi.

 

Proprietà mediche delle mandorle

Le mandorle fanno bene:

1. All'intestino
L'olio di mandorle dolci facilità il transito intestinale;

 

2. Al sangue

Le mandorle danno una mano a tenere basso il livello di colesterolo cattivo grazie ai grassi monoinsaturi e polinsaturi di cui sono composte;

3. Alle ossa
Le mandorle migliorano e possono aumentare la densità ossea, rafforzando lo scheletro e combattendo i pericoli di osteoporosi derivanti dall'avanzare dell'età;
 

4. Al ferro
Le mandorle sono uno dei cibi suggeriti a chi soffre usualmente di carenze di ferro;
 

5. Ai capelli
L'olio di mandorle non solo rende splendidi i capelli, ma anche combatte la forfora, la caduta e la comparsa di capelli bianchi precoci;

6. All'igiene personale
Con il mallo (polpa) delle mandorle i nostri nonni creavano la “scibina”: sapone molle.
Inoltre le bucce delle mandorle potevano essere bruciate e con la cenere si otteneva una lisciva usata per lavare i panni sporchi.

 

Autore | Viola Dante, Immagine | facebook.com/lasicilia