La polizia di Stato ha arrestato a Palermo il 54enne Maurizio Sutera, pregiudicato con diversi precedenti. Nel corso di un'operazione condotta dagli adenti della Digos, che hanno perquisito un immobile in stato di abbandono che si trova in piazza del Carmine, è stata rinvenuta una pistola semi-automatica, modificata per essere resa offensiva. La canna era stata modificata per consentire il rilascio dell'ogiva e, nella sua estermità, era stata effettuata una filettatura per consentire l'applicazione di un silenziatore. Sono stati inoltre rinvenuti cinque coltelli, cartucce, un passamontagna e un casco, oltre a 16 attrezzi da lavoro nuovi e due biciclette. Materiale con ogni probabilità rubato. Le attività hanno svelato, inoltre, la presenza di un allaccio abusivo della struttura alla rete pubblica.

Vi erano anche due cavalli all’interno di stalle di fortuna: per questo, recentemente, Sutera era stato già denunciato dalla polizia di Stato per il reato di maltrattamento agli animali. Il 54enne, proprietario dell'immobile, è stato arrestato per possesso di arma clandestina e furto di energia elettrica ed è anche stato segnalato all'autorità giudiziaria per violazione delle norme che disciplinano l’immigrazione clandestina. Aveva infatti dato in locazione un immobile nella sua disponibilità ad un cittadino extracomunitario non in regola con le norme sul soggiorno degli stranieri in Italia, che è stato a sua volta condotto da personale Digos all'ufficio immigrazione della questura ed è stato espulso dopo ulteriori accertamenti.