AGRIGENTO -Per realizzarla ci sono voluti 150 chili di ricotta di pecora (naturalmente fresca), 50 chili di canditi, 20 chili di pasta di pistacchio puro di Raffadali, 15 chili di isomalto e tanta maestria. Il risultato è straordinario: in onore di San Calogero è stata realizzata una maxi cassata da 300 chili. Il pastry chef Giovanni Mangione ha creato inoltre una vera e propria scultura al centro del dolce ed ha assemblato insieme ad altri grandi nomi della pasticceria siciliana, il sontuoso dolce, nella piazza del Santuario di San Calogero, per onorare il "Santo Nero". Il tutto anche per la gioia dei tanti fedeli accorsi al Santuario, che hanno potuto gustare questa prelibatezza. 

Foto: ScrivoLibero.it