I carabinieri del Nas, nell'ambito di controlli per la tutela e la salute dei cittadini, hanno sequestrato 3600 bottiglie di acqua minerale, conservate sotto il sole, e 16 tonnellate di cibi surgelati, la cui data di scadenza era stata falsificata. In alcuni casi, era stata superata da anni.

Per quanto riguarda gli alimenti, sono stati sequestrati presso un deposito all'ingrosso di Taranto: l'amministratore è stato denunciato per tentata frode in commercio.

La scadenza era stata modificata mediante l'applicazione di etichette contraffatte. Sono stati scoperti anche diversi alimenti in cattivo stato di conservazione, poiché custoditi in locali non autorizzati e con carenze igienico-sanitarie.

Le bottiglie d'acqua sono state invece sequestrate a Bologna: erano stoccate nel piazzale del magazzino ed esposte ai raggi diretti del sole. Come dimostrato da diversi studi scientifici, le bottiglie in plastica, se lasciate al caldo, rilasciano sostanze nocive per la salute.