La Pasta alla Norma è uno dei piatti pià noti e amati della cucina siciliana. Vero trionfo di sapori, è perfetta nella sua semplicità, grazie all'unione di ingredienti che si sposano alla perfezione. La vera Pasta alla Norma si gusta solo in Sicilia: qui ogni famiglia la prepara secondo la propria tradizione, con risultati eccellenti. Replicare questo ottimo piatto non è impossibile, ma per farlo come in Sicilia bisogna seguire alcuni accorgimenti: ecco quali sono

1. La pasta più utilizzata è quella corta e rigata, ma c'è chi non rinuncia alla pasta lunga. In ogni caso, l'importante è che sia una pasta trafilata al bronzo, che trattiene meglio il sugo. Mai utilizzare pasta fresca all'uovo.

2. Le melanzane non vanno pelate. Vanno tagliate a cubetti o listarelle e non vanno cotte subito: prima si cospargonono di sale e si mette un peso sopra, in modo che possano perdere l'acqua in eccesso, per una mezz'ora. Poi si asciugano con carta assorbente.

3. Per quanto riguarda la frittura, va fatta in olio extravergine d'oliva, che è il più nutriente ed è tra quelli con il più alto punto di fumo.

4. Mai utilizzare una passata di pomodoro pronta! Va fatto il sugo con il pomodoro fresco, preparato ad arte e con amore.

5. A completare la pasta alla Norma ci pensa la ricotta salata: non è ammesso nessun'altro tipo di formaggio! Le melanzane non vanno mescolate con la salsa, ma vanno messe nel piatto poco prima di servire. In ultimo, mettete un ciuffetto di basilico fresco.