miele articolo 3Se avete problemi di tosse durante la notte, prendete un cucchiaio di miele. Funzionerà da calmante e credeteci se vi diciamo che potrebbe rivelarsi più efficace di soppressori e sciroppi vari comprati in farmacia.

A supporto di quanto precedentemente detto vi riportiamo uno studio condotto in Pennsylvania.
La ricerca è stata eseguita su circa 100 bambini, ma Ian Paul, M.D., autore dello studio, rivela che il miele può rivelarsi molto efficace nel trattare la tosse anche negli adulti più anziani che soffrono di raffreddore.

La dose suggerita dal ricercatore è di un cucchiaino da tè per somministrazione.
L'operazione può essere ripetuta tutte le volte che ne si sentisse il bisogno.
Però, e questo è importante sottolinearlo, gli anziani devono stare attenti. Se il mal di gola è dovuto ad un raffreddore, allora il miele potrà funzionare benissimo.
Ma se il dolore è dovuto ad altre cause, magari più serie, allora sarebbe meglio intraprendere una terapia ad hoc.

Inoltre non va omesso che il miele contiene al suo interno tanti zuccheri. Quindi chi soffrisse di diabete sarebbe meglio si astenesse da una eventuale “terapia fai da te”.


Autore | Viola Dante, Immagine | permaculturenews.org