01Sarebbe rimasta schiacciata sotto il peso del padre morto d'infarto per tre giorni e due notti.
Tutto è accaduto nella cittadina di Plesant Hill, in Louisiana.
 

L'ufficio di medicina legale del luogo avrebbe ricostruito la vicenda e l'ha descritta in questo modo: Jason Fields, 43enne padre della bimba, aveva messo la figlioletta di 11 mesi,  Betty Jean Kelly, alla testa del letto e poi si sarebbe seduto accanto a lei con il portatile sulle ginocchia.

Purtroppo un improvviso stress cardiaco ha arrestato il suo cuore e l'uomo è caduto all'indietro intrappolando la figlia sotto il peso del suo corpo.

In casa non vi erano altri che un secondo figlio di età sconosciuta, ma si suppone abbia tra i 4 e 5 anni. E' stato proprio lui a lanciare l'allarme, andando da un parente che abita vicino e rivelando che il suo papà sembrerebbe morto.

I parenti sono rimasti increduli, ma non si sono subito precipitati a casa dell'uomo. Prima hanno finito di sistemare la propria abitazione e poi hanno riaccompagnato il bambino. Tuttavia, giunti in prossimità d'arrivo, li ha colpiti una forte puzza di cadavere in decomposizione. Sono entrati in casa e la bimba era lì: il viso rivolto verso l'alto ed incapace di muoversi.
 

L'autopsia ha escluso che abbia fatto uso di droghe: il 43enne e' morto per cause naturali.

 

La piccola Betty Jean era ovviamente disidratata, aveva la schiena e il petto pieno di vesciche e un grosso livido sulla testa, probabilmente causato dal fatto che sia rimasta con la fronte contro il muro per giorni.

 

"Come abbia fatto la bimba a sopravvivere è veramente incredibile. Se avessimo aspettato un altro giorno probabilmente non ce l'avrebbe fatta", ha detto il vice medico legale.

 

Autore | Viola Dante » seguimi su facebook ♥