Commovente momento nel corso della puntata del Commissario Montalbano andata in onda lunedì 18 febbraio, dal titolo “Un diario del 43”. Una triste notizia sconvolge il commissariato di Vigata: un affranto Catarella, in lacrime, spiega a Salvo Montalbano che è morto il dottor Pasquano, indimenticabile personaggio.

A interpretarlo era Marcello Perracchio, scomparso all’età di 79 anni dopo una lunga malattia. Così, in un intreccio tra finzione e realtà, anche il dottor Pasquano se ne va dopo una lunga malattia, ma rimanendo fedele al suo personaggio: non lo comunica a nessuno, fingendo di essere in ferie. Solo l’astuto Fazio capisce che quella assenza di un uomo che mai aveva preso un giorno di ferie, nascondeva qualcosa.

LEGGI ANCHE: Le ricette di Montalbano

La camera ardente viene allestita a palazzo Castro Grimaldi, a Modica, mentre le esequie sono ambientate al cimitero di Scicli. Pasquano, burbero e indispensabile compagno di avventure di Montalbano, è noto per la sua passione per i dolci. Per questo motivo, l’omaggio del commissariato non poteva che passare da un bellissimo vassoio di cannoli.

Tutti insieme, da Fazio ad Augello, gustano i silenzio i dolci, ricordando un caro amico. E il pensiero va al bravissimo Marcello Perracchio.