MONTEMAGGIORE BELSITO (PALERMO) – Tragedia a Montemaggiore Belsito, nel Palermitano, dove un uomo si è impiccato in una stalla. La vittima è il 50enne D.R., recentemente indagato dai carabinieri per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. A trovarlo è stato un familiare che non lo aveva visto a casa, decidendo quindi di andare nella struttura dove la famiglia teneva alcuni animali.

Le indagini che lo riguardavano sono state avviate nel 2015. Il 50enne sarebbe risultato "in affari" con un compaesano di 64 anni. Avrebbe sfruttato alcune donne accompagnandole agli appuntamenti con i clienti, organizzando eventuali trasferta presso la sua base logistica. Gli incontri avvenivano in diverse località, tra le abitazioni dei clienti e alcuni alberghi del comprensorio madonita.

Nei suoi confronti il gip del tribunale di Termini Imerese aveva l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Saranno gli investigatori a cercare di fare luce sull’accaduto, chiarendo eventualmente se il gesto del 50enne sia stato dettato proprio dalle indagini che lo vedevano coinvolto.