Il regista e produttore statunitense Curtis Hanson è morto a 71 anni nella sua casa di Hollywood. Aveva diretto "L.A. Confidential" e vinto l‘Oscar per la sceneggiatura del romanzo di James Ellroy

Nel 1998 aveva fatto recitare il futuro gladiatore Russell Crowe, Guy Pearce, Kevin Spacey e Kim Basinger nella pellicola che aveva ottenuto 9 nomination agli Oscar, conquistando poi 2 statuette. Una la vinse Kim Basinger come migliore attrice non protagonista, l’altra lo stesso Hanson con Brian Helgeland per la miglior sceneggiatura non originale.

"Sono un cinefilo prima che un regista", amava ripetere. Nel 2002 aveva diretto "8 Mile" facendo recitare Eminem. Anche questo film si guadagnò una statuetta dell’Academy per la miglior canzone con il brano "Lose yourself" cantata dallo stesso rapper. Tra i suoi ultimi film, "In her shoes – Se fossi lei", "Le regole del gioco", "Too big to fail – Il crollo dei giganti" e "Chasing Mavericks".