Sicilia a lutto per la morte dell’attore Pino Caruso. Aveva 84 anni ed era malato da tempo: si è spento ieri pomeriggio, nella sua casa romana. Insieme ad artisti come Franco Franchi, Ciccio Ingrassia e Lando Buzzanca è uno dei simboli della città di Palermo al cinema e in tv.

La sua carriera è iniziata in Sicilia come attore drammatico, debuttando al Piccolo Teatro di Palermo il 16 marzo 1957 con un breve ruolo in Il giuoco delle parti di Luigi Pirandello. Ha avuto una carriera ricca di successi, lunga, portando sempre la Sicilia e Palermo nel cuore.

A partire dal 1969, si è anche cimentato con la scrittura. Nel 1995 è stato direttore del Festino di Santa Rosalia. Ha anche guidato, tra il 1995 e il 1997, i cartelloni estivi di Palermo di scena. I funerali verranno celebrati domani.

“Palermo perde un concittadino straordinario, un uomo, un artista che ha contribuito alla rinascita della città, con la sua cultura, la sua ironia, la sua sagacia. Proprio negli anni della rinascita, dopo le terribili stragi del ’92, contribuì con la sua forza e le sue idee a dare speranza ai palermitani e alla città: sue furono grandi intuizioni che sono rimaste nella tradizione culturale della città, come quella di un Festino che divenisse anche momento di spettacolo e gioia, oltre che di riflessione e fede. Lascia in tutti noi un grande dolore, ma certamente anche l’orgoglio di averlo conosciuto e di aver condiviso un pezzo importante della nostra strada”. Queste le parole del sindaco di Palermo Leoluca Orlando.