È morto, all’età di 53 anni, Sinisa Mihajlović, ex calciatore e tecnico serbo, naturalizzato italiano.

A comunicare la scomparsa di Mihajlovic, malato da tempo di leucemia mieloide acuta, è stata la famiglia con una nota: “La moglie Arianna, con i figli Viktorija, Virginia, Miroslav, Dusan e Nikolas, la nipotina Violante, la mamma Vikyorija e il fratello Drazen, nel dolore comunicano la morte ingiusta e prematura del marito, padre, figlio e fratello esemplare, Sinisa Mihajlovic. Uomo unico professionista straordinario, disponibile e buono con tutti. Coraggiosamente ha lottato contro una orribile malattia. Ringraziamo i medici e le infermiere che lo hanno seguito in questi anni, con amore e rispetto, in particolare la dottoressa Francesca Bonifazi, il dottor Antonio Curti, il Prof. Alessndro Rambaldi, e il Dott. Luca Marchetti. Sinisa resterà sempre con noi. Vivo con tutto l’amore che ci ha regalato”.

Sinisa Mihajlovic, tra le varie panchine in cui si è seduto, ha allenato anche il Catania nella stagione 2009 – 2010.

Era l’8 dicembre 2009, infatti, quando prese il posto di Gianluca Atzori sulla panchina della squadra etnea e debutto il 13 dicembre con il Livorno, perdendo 1 a zero. La domenica successiva, 20 dicembre 2009, però, conquistò la sua prima vittoria col Catania a Torino contro la Juventus per 1-2 (non succedeva dal 1963 che gli etnei vincessero a Torino), seguita da una serie di risultati positivi (tra cui uno 0-1 in casa della Lazio, dove i siculi non vincevano dal 1981), che permisero al Catania di sollevarsi dal terzultimo posto e raggiungere una zona tranquilla della classifica.

Il 12 marzo 2010 battendo l’Inter per 3-1 interruppe un’assenza di successi che vedeva i rossazzurri senza vittorie sui nerazzurri da 44 anni. Il 9 maggio seguente centrò la salvezza matematica (42 punti) con il Catania nello scontro con il Bologna allo stadio dall’Ara, con un pareggio per 1-1.

La domenica successiva, ultima di campionato, battendo il Genoa al Massimino per 1-0 permise al Catania di conquistare il record di punti (45 di cui 36 fatti da Mihajlovic in 23 partite) nella recente storia della squadra rossazzurra in Serie A (migliorato poi nelle stagioni 2010-2011 da Diego Simeone, 2011-2012 da Vincenzo Montella e 2012-2013 da Rolando Maran) e la 13ª posizione in classifica finale. Il 24 maggio Mihajlović si dimise dall’incarico di allenatore tramite una lettera mandata alla società.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia