Avete mai mangiato la ‘Mpanata di giriteddi? Si tratta di una buonissima focaccia ripiena di “giriteddi”, cioè bietole, e pomodori secchi. La Sicilia vanta una bellissima tradizione in fatto di pizze e focacce e questa è davvero una di quelle che non si possono non provare. Vediamo insieme la ricetta siciliana originale, passo dopo passo.

Ricetta ‘Mpanata di giriteddi

Ingredienti per la focaccia:

  • 500 gr farina di semola
  • 25 gr lievito di birra
  • 50 gr strutto (sostituibile con 3 cucchiai di olio evo)
  • zucchero
  • sale

Ingredienti per il ripieno:

  • 1 kg di bietole tenere
  • 5 pomodori secchi
  • 7 cucchiai di olio evo
  • sale e peperoncino q.b.

Procedimento

Per preparare la ‘Mpanata di giriteddi si comincia dalla focaccia di base. Sciogliete il lievito in 2 dl d’acqua tiepida, mescolata con un pizzico di zucchero. Amalgamate a parte la farina setacciata con lo strutto e una presa di sale. Unite il composto preparate e impastate a lungo. Incorporate altra acqua e procedete a fasi alterne, sbattendo energicamente la pasta e stirandola con le mani.

‘Mpanata di giriteddi: le bietole

Dopo circa 20 minuti, raccogliete l’impasto a palla e adagiatelo in una ciotola infarinata. Fate sopra un taglio a croce e coprite con un canovaccio e fate lievitare per un paio d’ore in un luogo tiepido.

Lavorate la pasta e stendetela in una sfoglia sottile. Ricavate due dischi, di cui uno più grande. Con questo, foderate il fondo e i bordi di una teglia oleata. Mondate le bietole, lavate e sgocciolate con cure. Tagliuzzatele e conditele con 4 cucchiai d’olio, una presa di sale e un pizzico di peperoncino. Aggiungete i pomodori secchi spezzettati e trasferite il preparato nella teglia. Coprite con la pasta rimasta e sigillate bene i bordi.

Spennellate la superficie con l’olio rimasto, miscelato con un cucchiaio d’acqua, e fate riposare in un luogo tiepido per un’ora. Infornate a 220° per 45-50 minuti. A fine cottura, coprite con un foglio d’alluminio e lasciate intiepidire.