Cosa vuol dire Munnu ha statu e munnu è?

  • La tradizione siciliana è ricca di modi di dire ricchi di saggezza.
  • Oggi ne approfondiamo uno che riassume benissimo una condizione nota a tutti.
  • Proseguiamo il nostro viaggio alla scoperta della Sicilia e dei suoi proverbi.

Soltanto la saggezza popolare, nel corso dei secoli, ha saputo sintetizzare la condizione dell’umanità in semplici frasi. Quelle frasi, i proverbi, ci accompagnano ancora oggi nella vita di tutti i giorni, fornendoci utili consigli e spunti di riflessione. Ci piace molto parlare dei proverbi siciliani, perché rappresentano una pagina della cultura della nostra isola davvero importante. Un tempo queste frasi erano citate molto spesso, mentre oggi si è persa l’abitudine a farvi ricorso. Recuperarle e riproporle è fondamentale, poiché si tratta di un modo per comprendere ciò che la Sicilia è diventata.

Il significato

Il popolo siciliano ha saputo sintetizzare in modo eccellente l’immobilità della storia con la locuzione “Munnu ha statu e munnu è”. Il significato è abbastanza chiaro: “Mondo è stato e mondo è”, cioè, il mondo è sempre lo stesso, nel passato e nel presente, nel bene e nel male. La realtà non cambia, così come non cambia il destino della gente comune. Si tratta di una constatazione indubbiamente rassegnata, però anche molto profonda. Non bisogna interpretarla in chiave negativa, bensì come un input per rimboccarsi le maniche e darsi da fare.

Soprattutto in Sicilia, spesso si ha la convinzione che tutto rimanga identico e che il futuro sia un miraggio lontano. Sarà anche vero che Munnu ha statu e munnu è, ma nulla impedisce di darci da fare affinché questo mondo, ogni tanto, possa anche girare nel verso giusto! La prossima volta che vi troverete a fare una constatazione del genere, ricordatevi dell’antica saggezza popolare siciliana e delle perle che spesso è in grado di regalarci.

Articoli correlati