Avrebbero dovuto soltanto bruciare alcune sterpaglie, ma il fuoco è sfuggito al loro controllo, con drammatiche conseguenze. L'episodio è avvenuto ieri, poco dopo le ore 14, in contrada Costiere a Ficarra, nel Messinese: Gioele Palmeri, 60 anni, ha perso la vita, probabilmente a causa delle gravissime ustioni riportate, mentre un'altra persona risulta ricoverata per intossicazione da fumo. 

Secondo le prime ricostruzioni, i due avevano pulito il loro terreno agricolo e poi bruciato gli sfalci della potatura stessa quando, per cause ancora da accertare, non sono più riusciti a domare le fiamme

Il corpo dell'uomo è stato ritrovato carbonizzato in un burrone, nella zona antistante il depuratore comunale. Rimane ancora da stabilire se sia morto per le gravi ustioni riportate o per la rovinosa caduta nella scarpata. Potrebbe anche essere rimasto carbonizzato in un secondo momento. Sono in corso indagini dei carabinieri.