Iniziati i lavori per il Museo dei Relitti Greci a Gela.

  • L’area individuata è quella di Bosco Littorio.
  • Qui sono già presenti gli uffici periferici della Soprintendenza dei Beni Culturali di Caltanissetta.
  • Il nuovo museo di Gela esporrà la celebre nave arcaica gelese.

Sono iniziati i lavori, voluti dal governo Musumeci, per la realizzazione del grande progetto del Museo dei Relitti Greci a Gela. Al suo interno ospiterà in modo permanente la nave arcaica gelese, la più antica nave mai rinvenuta. Il prezioso reperto è pronto per essere fruiti dal pubblico, all’interno di una grande mostra che sarà allestita proprio a Gela nei prossimi mesi. L’area individuata per il nuovo museo è quella di Bosco Littorio, dove sono già presenti gli uffici periferici della Soprintendenza dei Beni culturali di Caltanissetta.

«Stiamo mantenendo l’impegno assunto con i gelesi lo scorso anno, dopo la definizione del lungo contenzioso che ha bloccato per troppo tempo l’avvio del progetto esecutivo e della apertura del cantiere – ha detto il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci – Bisogna far presto adesso, e il compito che abbiamo affidato alla Soprintendenza è proprio quello di vigilare affinché siano rispettati i tempi. Gela potrà così inaugurare una nuova stagione economica che punti anche sul turismo culturale». «L’avvio dei lavori per il grande progetto di realizzazione del museo – aggiunge l’assessore dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà – rappresenta il punto di partenza per la rinascita dell’offerta archeologica di Gela».

Articoli correlati