31_oSull’ultimo numero della rivista scientifica Tafter Journal – Esperienze e strumenti per cultura e territorio, è stato pubblicato un articolo di Elisa Bonacini (http://unict.academia.edu/ElisaBonacini) dal titolo  “Aperti per vocazione” – Il Salinas 2.0 e l’anomalia siciliana in chiave social à http://www.tafterjournal.it/wp-content/uploads/2015/11/Salinas-2.0-ITA1.pdf

 Nel contributo l’autrice presenta – in anteprima – i risultati dello studio di oltre un anno di strategie di comunicazione museale sui social media e di organizzazione di iniziative culturali da parte del Museo Salinas di Palermo. Nonostante la prolungata chiusura al pubblico delle collezioni permanenti per lavori di restauro il più antico museo della Sicilia – fondato nel 1814 – riesce a rappresentare un paradossale case study (quasi 40.000 visitatori). Nelle conclusioni della Bonacini, il Salinas, appare un esempio virtuoso  di connessioni con il territorio e la community reale e virtuale, di comunicazione e di web marketing culturale, in netta controtendenza nel panorama attuale delle istituzioni culturali pubbliche italiane  à   http://www.repubblica.it/tecnologia/2014/09/18/news/musei_social_italia_mondo-95826305/

http://www.artwireless.it/aw/l-occhio-del-critico/1514-i-musei-italiani-perdono-la-sfida-dei-social.html

 

Francesca Spatafora, Direttore – cell. 334.6476267

Sandro Garrubbo, Social Media Strategist – cell. 335.7403742

Marcello Costa, Designer à http://www.da72a300.it/

 

Facebook: https://www.facebook.com/Museo.Archeologico.Antonino.Salinas.Palermo/

Twitter: https://twitter.com/MuseoSalinas

YouTube :https://www.youtube.com/watch?v=G4tWUB20s8E&list=PLFHV4ncbyJZhb3_AVtqKM1xLqf8Af4sZQ

[youtube width=”600″ height=”400″]https://youtu.be/G4tWUB20s8E[/youtube]