Ben 13 dollari per un pacchetto di sigarette. Il sindaco di New York, Bill De Blasio, ha già firmato una legge per aumentare notevolmente il prezzo minimo, che era già alla ragguardevole quota di 10,50 dollari. "Il fumo resta una delle prime cause di morte in città. Stiamo lavorando per cambiare questa situazione", ha detto De Blasio, aggiungendo che "New York oggi ha più rivenditori di tabacco che Starbucks e pizzerie messi insieme. Ovunque vi giriate, sfortunatamente, c'è un negozio che vende tabacco".

Il nuovo pacchetto di leggi, che comprende anche il divieto di vendita delle sigarette in farmacia, risponde alla necessità di tutelare i cittadini dai danni provocati dal tabagismo. Sono infatti quasi un milione i fumatori a New York. Va però detto che i numeri sono in calo: nel 2002 fumava il 21,5% della popolazione residente mentre nel 2015 il 14,3%. L'amministrazione, in ogni caso, vuole ridurre il numero di fumatori a 160mila entro il 2020.