Una giovane che conosceva bene Nicolina Pacini, la 15enne uccisa con un colpo di pistola al volto, sparato dall'ex compagno della madre, ha raccontato a Mattino Cinque cosa ha visto la mattina del delitto. Lei ha visto l'aggressore, Antonio Di Paola, 37 anni, che dovpo l'omicidio si è tolto la vita.

«Mi raccontò l’episodio di quando le puntò il coltello sulla pancia. Una minaccia per fatti di amore, non andava d’accordo con la compagna e si sfogava con la ragazza. Sono rimasta scioccata perché ho visto anche la scena. Stavo uscendo dal corso ho sentito due colpi, ho visto lei a terra e lui che scappava con la pistola. È facile da riconoscere, si aspettava una cosa del genera da lui. Era un tipo manesco. Nicolina aveva molta paura di questo qua, sapeva che era pericoloso. Non è la prima volta che l’aveva aggredita. Mi si è spaccato il cuore quando l’ho vista con il sangue a terra».