Niente bambini sotto i 14 anni dopo le ore 17. La regola è stata introdotta, a partire dal 13 agosto, in un ristorante tedesco, l'Oma's Küche, che si trova sull'isola di Rugen.

“Gli ospiti si lamentavano che volevano passare una bella serata, con una cena e una bottiglia di vino, e che ogni volta i bambini rovinavano i loro piani”, ha detto alla testata Quartz il proprietario di Oma’s Küche (“La cucina della nonna”) Rudolf Markl. “Lanciavano il cibo, giocavano per tutto il locale, gridavano forte, si nascondevano sotto ai tavoli. E gli altri ospiti hanno perso la pazienza”.

Markl gestisce il locale da 11 anni e ha spiegato che il comportamento dei bambini è peggiorato con il passare del tempo. La colpa, secondo lui, è dei genitori, che non si interessano del comportamento dei piccoli e si arrabbiano se gli viene chiesto di controllare.

“Non c’è niente di discriminatorio”, ha aggiunto il proprietario: “È un ristorante, non un parco giochi”. Il divieto è arrivato dopo che un bimbo ha rovinato l'arredamento, distruggendo una cornice antica, ma non sono mancati altri episodi simili. Il proprietario ha spiegato che il divieto non ha arrecato al locale alcun danno d'immagine, ma anzi ha generato commenti molto positivi.