Stavano passeggiando mano nella mano nel quartiere Esquilino, nel centro di Roma, scambiandosi qualche bacio, ma sono stati aggrediti nei pressi di un centro islamico. «Non potete baciarvi davanti la moschea», ha detto loro un cittadino malese di 24 anni, senza fissa dimora e incensurato, che ha spintonato la ragazza e colpito a calci e pugni il ragazzo.

Una pattuglia dei carabinieri che transitava in zona, si è accorta di quantostava accadendo ed è intervenuta, fermando l'uomo – che ha anche aggredito i militari – con l'accusa di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Sono in corso accertamenti dei carabinieri per chiarire se l'uomo, che è apparso poco lucido e molto agitato, possa appartenere ad ambienti radicalizzati. Al momento, questa pista sembrerebbe esclusa.