Ci sono nuove speranze per la lotta alla sclerosi multipla. Arriva anche in Sicilia un nuovo farmaco capace di contrastare l’evoluzione della malattia nelle forme progressive che, fino a oggi, non avevano trovato risposte terapeutiche. Il farmaco in questione è stato approvato e introdotto da poco in Italia.

Si tratta, nello specifico, dell’anticorpo monoclonale Ocrelizumab. La forma progressiva riguarda il 15% dei casi di sclerosi multipla, malattia che colpisce i giovani tra i 20 e i 40 anni. In Italia sono 110mila i pazienti, con una frequenza due volte superiore nelle donne.

Il nuovo farmaco contro la sclerosi multipla sarà argomento del convegno “From the candle to the lightbulb”, che si svolgerà sabato 1 dicembre a Palermo, dalle 9.30 alle 16, nelle sale dell’Hotel NH. Nel corso dell’incontro diversi specialisti faranno il punto sugli effetti del nuovo farmaco che sta per essere introdotto anche in Sicilia, con l’obiettivo di fornire ai partecipanti le informazioni e gli strumenti utili per comprendere le caratteristiche terapeutiche di questo trattamento innovativo.