Avrebbero dovuto impiegare poco più di un'ora per fare ritorno a Palermo e, invece, ce ne hanno messo ben dodici. Al posto di un aereo, inoltre, si sono ritrovati a bordo di un treno. Una vera e propria odissea quella di circa 200 palermitani che, lunedì sera, hanno atteso invano di rientrare da Roma, con un volo Ryanair delle 22.05, diretto a Punta Raisi.

Con loro c'erano altri passeggeri siciliani: nessun aereo della compagnia low cost ha potuto farli salire a bordo e quindi per alcuni la nottata è trascorsa tra le poltrone di Fiumicino, mentre altri hanno scelto di sostenere costi aggiuntivi, prendere un bus e tornare in centro a cercare un posto per dormire in albergo. Il motivo del caos, riporta il Giornale di Sicilia, è stato un guasto alla linea internet di Fastweb, che ha mandato in tilt i check-in: l'inconveniente ha reso impossibile staccare i biglietti e garantire gli imbarchi.