01Eventi&Cultura  – PALERMO (Silvio D’Auria)    Personaggi senza tempo sospesi nella meditazione e immersi nell'inconsistenza prospettica di spazi aurei, una profonda ricerca sui temi della meditazione, della ricerca spirituale e della sete di conoscenza del “sé”.  L'arte di Franco Battiato dopo Istanbul raggiunge la Sicilia.  Una personale di pittura “Quisque Faber Fortunae Suae”  allestita per la prima volta in Italia e ospitata, dal 16 novembre al 6 dicembre, alla Galleria “Lo Magno” di Modica (Rg).

Incontri e appuntamenti dedicati all'arte  del cantautore catanese, un vernissage che inizierà al “Teatro Garibaldi” nel pomeriggio del 16 novembre con la proiezione  del film-documentario, diretto da Mario Tani,  “Temporary Road”  dedicato proprio alla  vita di Franco Battiato. Seguirà una conversazione con l’autore e Fiorella Nozzetti, organizzatrice dell’evento di Istanbul, assieme a Elisa Gradi, storico dell’arte, e Luigi Turinese, psicoanalista junghiano e saggista, componenti del Comitato promotore di “Quisque Faber Fortunae Suae” (ovvero "Ognuno è artefice del proprio destino", tema molto caro al cantautore etneo).

Personaggio multiforme, artista poliedrico, cantautore e compositore raffinato e popolare, regista di film introspettivi e fuori da ogni schema tradizionale, Franco Battiato esprime nelle sue opere pittoriche, attraverso la grazia di personaggi senza tempo sospesi nella meditazione e immersi nell'inconsistenza prospettica di spazi aurei, una profonda ricerca sui temi della meditazione, della ricerca spirituale e della sete di conoscenza del “Sé”. Dal titolo del progetto "Quisque faber fortuna suae" trae origine, infatti, il percorso espositivo e concettuale della mostra allestita prima a Istanbul e adesso a Modica.

“Seguendo la teoria di Aristotele  – afferma Fiorella Nozzetti – qualunque cosa si può comprendere meglio quando è possibile stabilire le cause che la riguardano, ed è così che acquista risalto il significato delle due parole chiave di questa citazione: Artefice e Destino. L'Artefice è l'autore, l'orditore, il Destino è l'insieme di inevitabili eventi che appaiono esterni e superiori alla volontà dell'uomo, ma sono la risultanza del cammino conoscitivo e crescita di consapevolezza individuale, ognuno ha la possibilità di consacrare la propria vita”.

I visitatori potranno vedere la mostra gratuitamente  tutti  i giorni,  tranne la domenica, da 16 novembre al 6 dicembre  presso la Galleria “Lo Magno” di via Risorgimento. (Silvio D’Auria)   

La mostra in sintesi:

– Dal 16 Novembre al 6 dicembre 2014:

Franco Battiato  “Quisque Faber Fortunae Suae”

– Inaugurazione: sabato 16 Novembre alle ore 18:30 Galleria d’Arte Lo Magno via Risorgimento, 91,  Modica

– Info: Tel. e fax 0932/763165  (Ingresso libero).