Momenti di tensione oggi pomeriggio nel quartiere Zen di Palermo, quando un centinaio di residenti ha accerchiato polizia e vigili del fuoco, che si trovavano in loco per controllare alcuni garage, nel corso di un blitz antidroga. I residenti non hanno consentito agli agenti di proseguire i controlli.

Secondo quanto riportato da Repubblica, una donna avrebe urlato "Ritraetevi tutti perché spariamo" e in pochi minuti è stata la rivolta: sono state lanciate pietre contro le volanti e qualcuno ha anche danneggiato le vetture a calci. E' stato lanciato l'allarme e in pochi minuti sono arrivati un centinaio di agenti e carabinieri, che hanno fronteggiato i residenti e sedato la rivolta.

I controlli, quindi, sono andati avanti senza disordini: la polizia ha sequestrato diverse dosi di cocaina che erano state nascoste sotto una macchina contro una calamita e tre uomini sono stati accompagnati in commissariato per accertamenti.