Per mettere a segno il loro colpo, hanno fatto esplodere la parete di una tabaccheria. È successo a Palermo, in via Castellana, dove una banda si è aperta un varco grazie a un ordigno rudimentale. Così hanno aperto un foro di circa 50 centimetri di diametro sul retro dell'attività, sono entrati all'interno e hanno ripulito l'eservizio commerciale, portando via stecche di sigarette. A lanciare l'allarme, un cittadino che ha sentito l'esplosione.

I carabinieri, intervenuti sul posto, hanno trovato resti di materiale bruciato e innescato con l'utilizzo di una miccia. All'interno della tabaccheria i ladri hanno lasciato uno zainetto vuoto e un mazzuolo, mentre per strada c'erano alcuni pacchetti di sigarette. Ancora da quantificare i danni: "Il locale – spiegano i militari, non è dotato di impianto di videosorveglianza e il titolare si riserva la possibilità di sporgere denuncia".