Papa Francesco ha ricevuto in dono la manna siciliana. I rappresentanti del Consorzio Manna Madonita di Castelbuono (Palermo), insieme al maestro pasticciere Nicola Fiasconaro, hanno portato al Pontefice, dopo l’udienza in piazza San Pietro, una cesta contenente la manna che si produce nel comprensorio locale, insieme al panettone artigianale Oro di Manna dell’azienda Fiasconaro.

Forse non tutti lo sanno, ma la manna è un alimento di memoria biblica, noto come piovuto dal cielo per sfamare il popolo di Israele nel deserto. Questa preziosa resina dolce rappresenta ancora oggi un importante prodotto del territorio delle Madonie, estratto con tecniche molto antiche dalla corteccia dei frassini. Gli alberi crescono su una superficie di 60 ettari, nei boschi fra Castelbuono e Pollina.

Nel corso dell’incontro avvenuto a Roma, Papa Francesco ha ascoltato la storia della manna, ricca di proprietà benefiche. Dal 2015 in Sicilia sono stati recuperati 60 ettari di frassineti e nel 2019 la produzione della manna ha visto una crescita del 20% rispetto all’anno precedente, raggiungendo la tonnellata. Per il prossimo anno l’obiettivo è raddoppiare la produzione.

Il Pontefice ha fatto una speciale benedizione per i lavoratori delle terre madonite e per le loro famiglie. «La manna è una risorsa vitale per il rilancio del comprensorio madonita e non solo», ha commentato Nicola Fiasconaro. «La nostra azienda sostiene da sempre il Consorzio Madonita nel progetto di rilancio di questo tipico prodotto, ancora poco noto e con un enorme potenziale di crescita sul mercato».

Papa Francesco riceve la manna delle Madonie