Un ragazzo scozzese di appena 21 anni è stato selvaggiamente picchiato per il solo fatto di essere gay. Ciononostante Blair Wilson ha replicato con un grande sorriso a un uomo che lo ha brutalmente picchiato lasciandogli la faccia grondante di sangue. 

Mentre passeggiava in strada uno sconosciuto ha iniziato a insultarlo, ma lui non ha risposto alla provocazione. All'improvviso è stato colpito con un violento pugno sul volto. Con il viso pieno di sangue ha comunque deciso di scattarsi una foto sorridente e pubblicarla su Facebook, raccontando quanto successo. 

"Sono appena stato aggredito da uno che mi ha chiamato "frocio". Credo che sia qualcuno insicuro della sua sessualità, qualcuno che cerca sicurezze in se stesso in questo modo. Ti auguro ogni bene", ha scritto il 21enne su Facebook. Ai giornali poi ha aggiunto: "Sapevo, appena successo, che potevo stare zitto, sentirmi imbarazzato oppure sputtanarlo su Facebook. Ho pubblicato il sefie, e anche se il mio naso stava ancora sanguinando non mi importava".