È amore tra Piero Barone e Valentina Allegri. Il cantante del trio Il Volo è stato paparazzato insieme alla figlia di Massimiliano Allegri qualche settimana fa e pare che il legame tra i due abbia già avuto il consenso di tutta la famiglia. Papà Massimiliano, allenatore della Juventus, avrebbe infatti pienamente approvato il fidanzato della figlia, “tenorino” siciliano. Il settimanale “Chi” ha beccato i due giovani in compagnia di Allegri e della compagna, l’attrice Ambra Angiolini.

Piero Barone e Valentina Allegri sono al momento ancora molto discreti, ma i paparazzi hanno avuto modo di fotografarli più volte. Anche il settimanale “Vero”, infatti, ha rubato uno scatto in cui vengono ritratta in un focoso abbraccio, seguito da un bacio.

Piero Barone è nato a Naro. Insieme a Gianluca Ginoble e Ignazio Boschetto ha formato il trio Il Volo, riscuotendo grande successo in tutto il mondo. Valentina Allegri, 23 anni, è una studentessa universitaria con la passione per la recitazione.

Piero Barone e Il Volo, storia di un successo

Il Volo è un gruppo musicale italiano composto da due tenori e un baritono: Piero Barone (Naro, 24 giugno 1993), Ignazio Boschetto (Bologna, 4 ottobre 1994) e Gianluca Ginoble (Roseto degli Abruzzi, 11 febbraio 1995).

Sono stati i primi artisti italiani ad aver firmato un contratto diretto con una major statunitense, la Geffen. Interpretano brani perlopiù appartenenti alla tradizione classica italiana e internazionale, con stile e arrangiamenti moderni, e brani pop in chiave classica. Hanno inciso anche brani in lingua spagnola, inglese, francese, tedesca e latina.

Il gruppo ha vinto il Festival di Sanremo 2015 con il brano Grande amore e con lo stesso pezzo ha rappresentato l’Italia all’Eurovision Song Contest 2015, classificandosi terzo.

Il trio si è costituito nel 2009 durante la partecipazione dei tre cantanti alla seconda edizione del talent show canoro per bambini Ti lascio una canzone. Dei componenti, il più grande, Piero Barone da Naro, vicino ad Agrigento, non aveva neanche 16 anni; gli altri due, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, avevano circa 14 anni.