Anche quest'anno polemiche per il cachet da capogiro di Carlo Conti per condurre il Festival di Sanremo (leggi qui le cifre del 2016). Il padrone del palco guadagnerà 650mila euro, più di Fabio Fazio che aveva dovuto "accontentarsi" di 600mila euro.

In più il contratto che lega Conti in esclusiva con la Rai aveva la scadenza a giugno di quest'anno ma il direttore generale Antonio Campo Dall'Orto lo ha prorogato fino a giugno 2019 con in più il ruolo di direttore artistico di RadioRai, incarico mai esistito a Via Asiago. Se prima Conti portava a casa una cifra di almeno un milione di euro l'anno, è evidente che con una carica in più avrà un adeguato aumento.

In generale il Festival avrà un costo inferiore ai 16 milioni di euro, con ricavi pubblicitari stimati in 22 milioni, più un milione di ricavi commerciali, gran parte dei quali derivanti dalla vendita dei biglietti al Teatro Ariston. Costi che sarebbero in linea con quelli del 2016, quando la kermesse costò 15,7 milioni di euro. Quanto ai ricavi, se rispetteranno le previsioni, nelle casse di Viale Mazzini arriverà un milione di euro in più, dato che nel 2016 i ricavi netti pubblicitari furono 21.