Anticiclone in rinforzo su tutta l’Europa centrale, in espansione verso sud, sull’Italia. Sulle regioni peninsulari del nostro Paese il tempo è stabile, ma su parte di quelle insulari c’è ancora un po’ di instabilità, con possibilità di pioggia sul versante tirrenico della Sardegna e su quello ionico della Sicilia. Si tratta, comunque, di fenomeni deboli.

Nella giornata di oggi, martedì 21 gennaio, l’aria fredda e instabile richiamata dal vortice sulla Spagna continuerà dunque a portare una debole instabilità sulla Sardegna e su alcuni tratti del Sud, con piovaschi sparsi. Altrove il tempo inizierà ad essere condizionato dall’alta pressione che, da mercoledì 22 gennaio, interesserà tutta l’Italia.

Arriveranno dunque giornate di stabilità e, secondo gli esperti, anche di temperature primaverili. È probabile che il nuovo grande anticiclone riuscirà a imporsi nella lotta con il vortice iberico, ma sul finire della settimana se la vedrà con nuove “insidie”, provenienti dal Nord atlantico.

Da venerdì 24 gennaio una perturbazione potrebbe ostacolare l’alta pressione, portando un peggioramento, a partire dalle Regioni del Nord-Ovest, con possibile coinvolgimento anche del Centro-Sud nel corso del weekend.