Sette punti vendita, uno già aperto a Londra e altri due in arrivo questa estate nella capitale inglese. Questi i numeri di Giusi Vitale e Giuseppe Prezzemolo.

Lei figlia d’arte, il padre negli anni settanta ha aperto uno dei primi supermercati in città, lui cresciuto tra i grandi formaggi italiani e i tesori gastronomici del territorio nella piccola bottega di famiglia. Oggi, Giusi e Giuseppe, coppia nella vita e sul lavoro, mettendo insieme quelle esperienze, gestiscono oltre 150 dipendenti e un’azienda con un fatturato di oltre 35 milioni di euro, che punta alla conquista del mercato inglese con altre due inaugurazioni a Londra.

I due punti vendita in apertura questa estate a Notting Hill e Borough Market vogliono replicare il successo del primo store inglese aperta da Prezzemolo e Vitale un anno e mezzo fa a Chelsea. “Sono due quartieri molto vivi e dinamici – racconta Giusi Vitale – li ho frequentati spesso e ho sempre pensato che fossero perfetti per ospitare il nostro concetto di bottega italiana. A Londra è stato in un certo senso più facile trovare la nostra nicchia di mercato, perché c’è molta attenzione al prodotto italiano e poca concorrenza di qualità. I nostri clienti inglesi impazziscono per il nostro banco di salumi e formaggi e per le proposte di gastronomia come secondi o contorni pronti da portare a casa o consumare all’interno de punto vendita. Prodotti come i capperi, o un buon panino o addirittura le angurie, che noi diamo per scontati, in Inghilterra diventano un piccolo tesoro.”

Anche a Londra Prezzemolo & Vitale continua a coltivare il rapporto con i propri fornitori diretti, la quasi totalità dei prodotti arriva direttamente dall’Italia e soprattutto dalla Sicilia, e rappresenta un valido esempio imprenditoriale di come il mondo dell’artigianalità gastronomica possa convivere con l’esportazione estera.

I due punti vendita sono in fase di allestimento e l’apertura è prevista per l’estate. Gli interni sono curati da T-Studio e la realizzazione degli arredi è affidata a mobilieri italiani. Un ambiente caldo e informale, dove a fare da protagonista sarà il legno e la matericità di mattoni e architetture nude, l’obiettivo è quello di ricreare uno scenario quasi domestico, che ricordi le botteghe di una volta ma guardi anche alla contemporaneità.

Oggi Prezzemolo e Vitale conta sette supermercati a Palermo, uno aperto a Londra un anno e mezzo fa e altri due in arrivo per l’estate nella capitale inglese, il fatturato è di oltre 24 milioni di euro. Un successo impossibile da realizzare senza la forza della famiglia.

I tre figli di Giusi e Giuseppe sono presenti in azienda, e ognuno porta il suo contributo seguendo le proprie inclinazioni e gli studi svolti. Salvatore si occupa della parte più gestionale, sfruttando gli studi di amministrazione aziendale, il più giovane Vincenzo gestisce la parte relativa alla comunicazione e al marketing e studia economia, mentre Josè da poco ritornata in azienda dopo la nascita del suo primo figlio, raccoglie l’eredità degli studi in psicologia per gestire le risorse umane e il personale.

Articoli correlati