Cosa vuol dire L’acqua mi vagna e ‘u vento m’asciuca?

  • Un altro proverbio siciliano da scoprire.
  • Si tratta di una frase molto celebre, che praticamente tutti conoscono, che tuttavia in siciliano ha un suono molto più interessante.
  • Continuiamo il nostro viaggio alla scoperta dei modi di dire siciliani più belli.

Chissà quante volte, nella vita, avete desiderato almeno una volta di farvi scivolare addosso le critiche, di non lasciarvi condizionare dagli eventi negativi, di superare ogni momento senza permettere agli eventi di sopraffarvi. Ammettiamolo: è molto difficile riuscirci, soprattutto quando si è dotati di una sensibilità un po’ più spiccata. Per tutte quelle volte in cui vi siete trovati in quella condizione, c’è un proverbio siciliano che fa al caso vostro: L’acqua mi vagna e ‘u vento m’asciuca. Si tratta di un modo di dire molto celebre, che trova una perfetta corrispondenza in italiano. Non è nulla di nuovo o originale, ma ci piace parlarne, citandolo in siciliano. Ne esistono, peraltro, anche diverse varianti: “Unni mi chiovi, mi sciddica” oppure “Unni mi vagna, mi sciddica“. Il significato è sempre identico, così come la traduzione: “L’acqua mi bagna e il vento mi asciuga”.

Questo proverbio siciliano evidenzia il tipico atteggiamento di chi riesce a rimanere impassibile di fronte agli eventi, anche quelli peggiori. Nessuna reazione, dunque, proprio come chi viene bagnato dalla pioggia e asciugato dal vento. Rimane immobile, dunque, senza muovere un muscolo, non si affanna e non agisce. La natura farò il suo corso e riporterà le cose in ordine, in pratica. Difficile dire se sia effettivamente il modo di fare più giusto, anche perché dipende sicuramente dalle situazioni e dai singoli casi. Quello che sappiamo con certezza, però, è che ancora una volta la saggezza popolare ha saputo rendere in modo eccellente uno stato d’animo.

Articoli correlati